Quale tubo flessibile scegliere per i prodotti alimentari?

11/05/2021

Quando parliamo di industria Food&Beverage, la sicurezza alimentare è in cima alla lista delle priorità. Per lavorare in sicurezza è necessario utilizzare materiali che non contaminino gli alimenti.
I tubi destinati all'industria alimentare entrano in contatto con prodotti e semilavorati alimentari, per tali motivi i materiali del tubo non devono contenere sostanze che possano migrare negli alimenti.

Evitare la contaminazione

Il materiale di cui è fatto il tubo può rilasciare componenti dannosi nel cibo durante l'uso. Questo può portare a:

  • Rischi per la salute
  • Modifiche alla composizione del cibo
  • Odore, sapore, colore alterati, ecc.

Per evitare ciò, i tubi per uso alimentare devono essere conformi al Regolamento (CE) 1935/2004. Questa è la normativa europea che disciplina i materiali e gli oggetti, inclusi plastica, gomma e silicone, destinati al contatto con gli alimenti.

Prima dell’utilizzo del tubo, si consiglia SEMPRE il lavaggio o sanificazione, seguendo le indicazioni del produttore oppure contattando i nostri tecnici.

Quale materiale scegliere per il tuo tubo flessibile?

Nelle applicazioni alimentari, i tubi flessibili utilizzati sono generalmente realizzati in gomma, silicone, PVC, PTFE, poliuretano, ecc. Non tutti i materiali però sono idonei al contatto con tutti i tipi di alimenti.

Tubi in gomma
I tubi in gomma vantano un range di temperatura più elevato rispetto ai tubi in PVC o Poliuretano. Resistono ad una temperatura di esercizio da -30°C a 150°C in base al tubo scelto. Particolarmente adatti al passaggio di tutti gli alimenti liquidi e in polvere.

Tubi in silicone
I tubi in silicone sono particolarmente flessibili e resistono ad elevate temperature rispetto ad altri materiali. Sono certificati USP classe VI e idonei per l’utilizzo nelle industrie cosmetiche e farmaceutiche.

Tubi in PVC
I tubi in PVC sono adatti a molte applicazioni in cui la pressione e la temperatura di esercizio sono limitate, come l'acqua potabile, le bevande analcoliche e varie materie prime. La maggior parte dei tubi in PVC ha un intervallo di temperatura compreso tra -20 ° C e + 60 ° C. Un vantaggio dei tubi in PVC è che sono trasparenti, leggeri e generalmente molto flessibili. Tuttavia, poiché la sua resistenza è limitata, il PVC non è adatto all'uso con alimenti grassi.

Tubi in PTFE
I tubi in PTFE sono ideali per le applicazioni con elevata temperatura e pressione. Hanno un intervallo di temperatura da circa -70 ° C a + 260 ° C, vantano un'eccellente resistenza chimica e sono facili da pulire.

Tubi in poliuretano
I tubi flessibili utilizzati per il trasposto di alimenti secchi e abrasivi sono spesso realizzati in poliuretano. Il poliuretano è resistente ai cibi grassi e ha un intervallo di temperatura da -40 ° C a + 90 ° C. Questi tubi sono ideali anche per latte in polvere, spezie e altri ingredienti secchi.

Perché scegliere un tubo Universalflex?

I nostri tubi flessibili raccordati certificati FDA e M.O.C.A., assicurano un’igiene perfetta e sono adatti a tutti i processi industriali relativi al settore alimentare, farmaceutico e chimico.

Il sistema di raccordatura adottato da Universalflex impedisce, grazie all’utilizzo di raccordi con un profilo particolare a disegno, il ristagno del prodotto e di conseguenza la proliferazione batterica. Gli elastomeri (privi di ftalati) e le caratteristiche utilizzate nelle mescole dei tubi rispondono, infatti, alle più severe norme in tema di sicurezza alimentare.

CONTATTACI